Crea sito

Talento del nuoto al servizio di giovani promesse!

Giovanni Mazzuca e il nuotoRENDE- Quando si parla di talento, la città di Cosenza risponde con il nome di Giovanni Mazzuca che ha dedicato e dedica la sua vita alla sua grande passione per il nuoto. Raccontando la sua storia scopriamo che il suo percorso, che ha tracciato fin da subito eccellenti risultati con la “Cosenza Nuoto”, è iniziato all’età di sette anni, ma precisa che “in realtà è stata mia mamma a catapultarmici dentro sperando di trovare un rimedio alla mia iperattività”. L’escalation di successi conta diversi record personali e numerose vittorie come campione regionale in diverse specialità; arrivando a partecipare ai Campionati italiani giovanili nel 2006. Iniziando il percorso universitario all’Università della Calabria, nel 2007, il suo posto in piscina si è spostato, infatti dalle corsie è passato a bordo vasca per iniziare la carriera da istruttore, ma sottolinea con sguardo deciso: “il nuoto ha forgiato il mio carattere, non è uno sport, ma una disciplina; allenare ha, invece, definito la mia indole decisa, ma gareggiare rimane la mia più grande passione e appena posso non resisto a sfidare ancora i miei limiti in varie competizioni!”. Dal 2015 allenatore di nuoto della squadra master della Scorpion Health Club (Rende) che, oltre ad essere tra le squadre più forti e competitive in Calabria, ricordiamo le due volte campioni al meeting “Donato Paradiso” ed il raggiungimento di numerosi podi a Firenze, Catania e Pozzuoli. L’anno successivo, Giovanni Mazzuca, ha preso in mano anche la sezione bambini. Nello stesso anno, completando il ciclo di studi come dottore in Scienze della Nutrizione, ha associato la sua dedizione per il nuoto al lavoro di nutrizionista affiancando il dottore Mario Sicilia. Insieme, infatti, stanno portando  avanti un ambizioso progetto che investe lo spazio sportivo tout cout . “Entrambi siamo degli sportivi”- raccontata Mazzuca – “ e sappiamo quanto sia determinante, per raggiungere importanti risultati, l’associazione di un’alimentazione sana, indirizzata in maniera specifica allo sport ed al singolo”. Il sogno dell’allenatore è quello di crescere sempre di più nei suoi due campi d’azione, perché “oltre a poter essere un successo personale, spero di poter offrire tutta la mia esperienza alle giovani promesse calabresi”. Da vertice e guida di una squadra che sta rappresentando eccellentemente la regione ad ispiratore per tutto coloro che, come lui, hanno il coraggio di mettersi in gioco e non accontentarsi mai.

4+

Author: Alessandra Tripodi

Share This Post On